Home Estero Mariupol. E’ una strage, si stima siano morte fino a 22.000 persone

Mariupol. E’ una strage, si stima siano morte fino a 22.000 persone

0
96

AgenPressLa situazione nella città assediata di Mariupol era “difficile”, ha affermato martedì il governatore militare della regione di Donetsk, citando stime preliminari secondo cui nella città sarebbero morte fino a 22.000 persone. 

“La situazione di Mariupol rende difficile commentare il numero delle vittime, la città è sotto assedio e bloccata”, ha detto alla Galileus Web Pavlo Kyrylenko, capo dell’amministrazione militare regionale di Donetsk. “Attualmente stiamo discutendo da 20.000 a 22.000 persone morte a Mariupol”.

Non sono disponibili stime indipendenti delle vittime dell’incessante bombardamento russo della città. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha detto che “decine di migliaia” sono morte a Mariupol.

Kyrylenko ha anche affrontato le notizie di un possibile attacco chimico a Mariupol, i cui dettagli devono ancora essere completamente confermati.  

“Sappiamo che la scorsa notte, intorno a mezzanotte, un drone ha lanciato un ordigno esplosivo finora sconosciuto, le persone che si trovavano nell’area dentro e intorno allo stabilimento metallurgico di Mariupol, tre persone hanno iniziato a sentirsi male”, ha detto. “Quello che abbiamo sentito è che c’erano tre persone che sono state colpite, portate in ospedale, hanno ricevuto assistenza medica, al momento le loro vite non erano in pericolo”.

Il governatore militare regionale ha affermato che i rapporti sulla scena erano preliminari, quindi non poteva “confermarli o commentarli al 100%”, ma ha affermato di poter confermare che l’incidente è avvenuto.