Mariupol. Le truppe russe hanno ucciso 20mila persone, il doppio rispetto ai nazisti tedeschi

- Advertisement -

AgenPress – L’esercito russo ha ucciso il doppio delle persone a Mariupol in due mesi rispetto ai nazisti tedeschi in due anni durante la seconda guerra mondiale, ha affermato il consiglio comunale di Mariupol in una dichiarazione sul suo canale Telegram.

In due anni i nazisti uccisero 10.000 civili a Mariupol. E gli occupanti russi hanno ucciso oltre 20.000 residenti di Mariupol in due mesi. Oltre 40.000 persone sono state rimosse con la forza”, ha detto il sindaco di Mariupol Vadym Boychenko, secondo il consiglio comunale.

- Advertisement -

La Russia ha anche deportato illegalmente tanti residenti di Mariupol come fecero le truppe di Hitler durante gli anni dell’occupazione, ha affermato il consiglio comunale nella sua dichiarazione di sabato.

“Questo è uno dei più terribili genocidi di popolazioni pacifiche nella storia moderna. L’esercito russo sta prendendo di mira e decimando senza pietà la nostra città e i suoi abitanti”.
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati