Mariupol sarà annessa alla regione russa di Rostov. Pseudo-sindaco Konstantin “mangiacadaveri” Ivashchenko

- Advertisement -

AgenPress – Mariupol entrerà a far parte della regione russa di Rostov, o almeno questa è l’intenzione dell’autoproclamato “sindaco” di Mariupol, Konstantin Ivashchenko, secondo quanto riferito su Telegram da Petro Andryushchenko, consigliere del legittimo sindaco di Mariupol. Lo riporta Ukrinform.

“Lo pseudo-sindaco di Mariupol Konstantin ‘mangiacadaveri’ Ivashchenko negli incontri con i residenti di Mariupol sulla questione della subordinazione territoriale ha ripetutamente sottolineato che Mariupol sarà annessa alla regione di Rostov in Russia”, ha scritto Andryushchenko, aggiungendo che tali informazioni indicavano la “vera natura dei piani del Cremlino”.

- Advertisement -

Secondo Andryushchenko, i bambini rimasti nella città, raccolti nell’unica scuola che non è stata danneggiata dagli aggressori, sono stati obbligati a registrare sui loro quaderni l’affiliazione alla Russia, apponendo nella data. ‘Mariupol. Regione di Rostov’.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati