AgenPress. Con lo spread in calo a quota 122 e i tassi al nuovo minimo storico dello 0,672% (che scendono addirittura allo 0% tendente al negativo per le emissioni triennali) l’andamento dei BTP conferma le previsioni degli economisti della Lega: gli acquisti della BCE, necessari per la stabilità dell’intera Eurozona, permettono al nostro Paese di accedere ai mercati a ottime condizioni per finanziare la ripresa, senza accettare condizionamenti altrui.

Del tutto superfluo quindi il ricorso al MES, uno strumento rifiutato per eccellenti ragioni da tutti gli altri Paesi europei e di cui si continua stranamente a parlare solo in Italia.

- Advertisement -

E’ quanto dichiara, in una nota, Matteo Salvini.