Melitopol. Indagine per “alto tradimento” contro la nuova sindaca filorussa. Minacce ai cittadini

- Advertisement -

AgenPressGalina Danilchenko, la nuova prima cittadina di Melitopol non eletta ha già fatto partire il suo fronte filo-russo, annunciando che a breve saranno trasmesse sulle televisioni locali i canali di informazione (propaganda) russi. Il tutto condito da un “invito” minatorio ai cittadini: smettete di manifestare in piazza. Manifestazioni di protesta etichettate come “atti terroristici. Adattatevi alla nuova realtà”.

Insediata dalle forze russe e simpatizzante russa, dopo il rapimento di Ivan Fedorov, contro Danilchenko  è stata già aperta un’indagine da parte del procuratore generale che la accusa di alto tradimento per “di aver adempiuto al compito affidatole dai suoi rappresentanti della Federazione Russa quando si è dichiarata sindaca ad interim di Melitopol. Nell’annunciare la creazione di un organismo non definito dalla legge ucraina, un Comitato dei deputati del popolo, l’indagata ha chiesto ai cittadini di Melitopol il loro sostegno e di smettere di resistere alle forze di occupazione”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati