Meloni premier? L’ok lo danno gli italiani non Goldman Sachs. non mi serve la patente di Salvini

- Advertisement -

AgenPress – “Io premier? Non serve la patente di Salvini, l’ok lo danno gli italiani e questa è la regola della coalizione”.

Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, ai microfoni di Rtl 102.5 che sull’ok di Matteo Salvini a lei come premier in caso si confermassero i sondaggi che vogliono Fdi primo partito.

- Advertisement -

Meloni si vede tra un anno a fare bene il suo lavoro. “Non mi do obiettivi personali. Certo spero di vedere Fdi al governo” e sarei “contenta di avere finalmente un governo di centrodestra scelto dagli italiani”.

Riguardo poi alle polemiche che stanno coinvolgendo anche dall’interno Lega e Forza Italia, Meloni ha osservato: “Fdi è un partito che non ha polemiche interne. Ma non considero corretto infilarsi in quelle degli altri”. Di certo, ha aggiunto, “non mi rallegro se ci sono problemi in Fi o Lega perchè le elezioni le voglio vincere con loro” e “se io prendo un punto più degli altri ma la coalizione perde non è che mi conviene”.

Giorgia Meloni commenta il giudizio di Goldman Sachs che vede nelle prossime elezioni politiche un rischio per l’Italia in caso di vittoria della destra.

- Advertisement -

“Evidentemente a Goldman Sachs interessa di più una classe politica che tenga insieme tutto e il contrario di tutto, con parlamentari disposti a consegnarsi e a svendere pezzi d’Italia pur di non andare a casa, piuttosto che un governo scelto e legittimato dagli italiani per fare gli interessi degli italiani. L’alta finanza internazionale non può essere più importante del giudizio degli elettori. Ciò di cui mi stupisco – ha concluso Meloni – è che teniamo conto del parere della finanza americana”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati