Merkel rompe il silenzio e parla di “guerra barbara di aggressione della Russia”. Sostegno all’Ucraina

- Advertisement -

AgenPress –  Angela Merkel alla fine ha parlato dell’invasione russa in Ucraina. ha detto qualcosa sulla guerra in Ucraina. Non una parola, tuttavia, sulla sua politica russa come cancelliera.

Nel suo primo discorso pubblico in circa sei mesi, l’ex cancelliera Angela Merkel ha descritto l’attacco russo all’Ucraina come una “profonda cesura”. In quanto cancelliera fuori servizio, non ha voluto fare alcuna valutazione a margine, ha detto la Merkel in serata a Berlino. Ma l’invasione russa del paese vicino segnò una violazione troppo palese del diritto internazionale nella storia dell’Europa dopo la fine della seconda guerra mondiale.

- Advertisement -

La mia solidarietà va all’Ucraina attaccata e invasa dalla Russia e al sostegno del loro diritto all’autodifesa.

Sostiene tutti gli sforzi pertinenti del governo tedesco, dell’UE, degli Stati Uniti, della NATO, del G7 e dell’ONU “per fermare questa barbara guerra di aggressione da parte della Russia”.

Nessuno può seriamente stimare quanto sarebbero di vasta portata le conseguenze della guerra, ha affermato la Merkel. Tuttavia, sarebbero significativi, specialmente per gli ucraini. La Merkel ha affrontato le violazioni dei diritti umani contro la popolazione.

- Advertisement -

Bucha è rappresentativo di questo orrore.

In città come Bucha e Irpin, le atrocità erano venute alla luce dopo il ritiro delle truppe russe. La reazione mondiale alle foto dei cittadini assassinati e alle notizie di stupri è rimasta sconvolta. Il tribunale penale dell’Aia ha inviato investigatori in Ucraina per indagare sui presunti crimini di guerra.

Un piccolo ma grande raggio di speranza “in questa infinita tristezza” è l’enorme sostegno agli ucraini di molti paesi vicini – come Polonia e Moldova, come ha sottolineato la Merkel a titolo di esempio.

Nella situazione attuale, l’unità dell’UE è fondamentale. Non dovremmo mai dare per scontate la pace e la libertà.

La prossima settimana la Merkel sarà di nuovo politicamente presente. Dovrebbe partecipare a un evento di discussione a Berlino il 7 giugno. Dovrebbe riguardare molto di più i rapporti tra Russia e Germania con il presidente Vladimir Putin e possibili errori di valutazione durante i suoi anni come cancelliera. Finora, la Merkel non ha commentato i propri errori. 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati