Milano: Librandi, rissa Via Bolla rappresenta fallimento destra lombarda

- Advertisement -

AgenPress. La violenta rissa a via Bolla non nasce dal caso, né dalla mancanza di controlli, ma è il prodotto di anni di indifferenza e incuria da parte delle Regione Lombardia.

Nonostante l’occupazione delle case di via Bolla sia un fatto noto da anni, ALER, l’azienda regionale che gestisce le case popolari, non ha fatto nulla per contrastare queste occupazioni abusive o per riqualificare gli stabili, che finiscono per divenire ricettacolo di marginalità e bomba sociale a orologeria.

- Advertisement -

I fatti di via Bolla sono la rappresentazione del fallimento della giunta regionale di centro-destra e, in particolare, della Lega nella gestione degli abusivi e nell’integrazione della comunità rom.

La Lega predica legalità e sgomberi dei campi rom, ma in realtà non è in grado neanche di liberare immobili occulti a danno dei cittadini italiani e degli stranieri regolari che pagano le tasse e che avrebbero tutto il diritto di accedere a una casa popolare. Questa Lega ha ancora il coraggio di chiedere fiducia ai cittadini lombardi? La Lombardia merita di meglio e noi siamo al lavoro per offrire una solida alternativa.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati