Ministero difesa russo. Oltre 1 mln di ucraini portati in Russia, 200mila sono bambini

- Advertisement -

AgenPress – Oltre 1 milione di persone di persone sono state evacuate dall’Ucraina al territorio russo dall’inizio dell’invasione il 24 febbraio. 

Di quella cifra, quasi 200.000 sono bambini, secondo il ministero della Difesa russo.

- Advertisement -

Le autorità russe hanno affermato che migliaia di persone sono state evacuate nelle ultime 24 ore da “aree pericolose”.

“Nelle ultime 24 ore, 11.550 persone, inclusi 1.847 bambini, sono state evacuate dalle aree pericolose delle Repubbliche popolari di Donetsk e Luhansk, in Ucraina, in territorio russo senza il coinvolgimento delle autorità ucraine”, ha affermato il colonnello generale russo, Mikhail Mizintsev.

Non c’è modo di verificare i dati del ministero sulle evacuazioni. Funzionari ucraini hanno ripetutamente affermato che migliaia di cittadini vengono deportati in Russia con la forza.

- Advertisement -

Secondo una indagine della CNN  le forze russe e i soldati separatisti alleati stavano portando i residenti di Mariupol in un cosiddetto “centro di filtraggio” allestito a Bezimenne, dove sono stati registrati prima di essere inviati in Russia – molti contro la loro volontà . Il governo ucraino e i funzionari locali di Mariupol affermano che decine di migliaia di cittadini ucraini sono stati deportati con la forza nella Repubblica popolare di Donetsk (DPR) e in Russia dall’inizio della guerra.

La CNN ha parlato con due persone che sono state portate a Bezimenne prima di essere inviate in Russia. Hanno descritto un’enorme tenda militare, dove i soldati russi e della DPR stavano elaborando centinaia di persone: sono state rilevate le impronte digitali, fotografate, i loro telefoni perquisiti, interrogati, passaporti esaminati e registrati nei database.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati