Miroshnik (filorusso). 8.000 soldati ucraini si sono arresi nel Donbass. Altri centinaia ogni giorno

- Advertisement -

AgenPress – Circa 8.000 soldati ucraini si sono arresi nelle Repubbliche popolari di Donetsk e Luhansk, con centinaia aggiunti ogni giorno, ha detto l’ambasciatore LPR in Russia Rodion Miroshnik.

Ci sono molti prigionieri. Certo, ce ne sono di più sul territorio della Repubblica popolare di Donetsk, ma ne abbiamo anche abbastanza”, ha detto in onda a Soloviev Live.

- Advertisement -

Il 20 maggio, il Ministero della Difesa ha annunciato la completa liberazione del territorio dello stabilimento metallurgico Mariupol Azovstal. 2.439 soldati ucraini e nazisti del reggimento Azov deposero le armi e si arresero (contro i quali furono avviati procedimenti penali in Russia).

Secondo il capo della DPR, Denis Pushilin, le autorità della repubblica stanno preparando i documenti per un tribunale sulla resa dei soldati delle forze armate ucraine e dei mercenari stranieri. Non ha escluso lo svolgimento di tribunali intermedi “sull’esempio di come è successo dopo la Grande Guerra Patriottica”.
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati