Mise e Regione Friuli Venezia Giulia investono in Salp

- Advertisement -

Piano di rilancio per società del settore infrastrutture energetiche. Previsti 361 nuovi posti di lavoro


AgenPress. Il Ministero dello sviluppo economico e la Regione Friuli Venezia Giulia sostengono il piano di rilancio della Società Appalto Lavori Pubblici (S.A.L.P.) Spa di Bagnaria Arsa (Udine), specializzata nella realizzazione di metanodotti, oleodotti, ossigenodotti ed acquedotti. Si tratta di una azienda che opera nel settore delle infrastrutture energetiche, in particolare nell’area del nord-est, che rappresenta uno snodo strategico per il collegamento con le reti europee.

- Advertisement -

 E’ stata infatti formalizzata l’operazione di investimento supportata dal fondo dedicato alla salvaguardia di imprese e lavoratori gestito da Invitalia per conto del Mise, che ha partecipato all’aumento di capitale con una quota di minoranza di 4 milioni di euro, affiancando la società Friulia Spa Finanziaria della Regione Friuli Venezia Giulia e la Salp International Srl che sono intervenute rispettivamente con 4 milioni e 5,3 milioni di euro.

 Per garantire la continuità imprenditoriale e l’uscita dalla procedura di concordato preventivo, Invitalia e la società finanziaria della Regione hanno garantito l’erogazione di un prestito obbligazionario convertibile pari complessivamente a 5 milioni di euro.

 Con la sottoscrizione dell’accordo su Salp si raggiunge così un altro importante risultato applicando il cosiddetto ‘metodo Corneliani’, introdotto dal ministro Giancarlo Giorgetti, che consente di salvaguardare una storica azienda in un settore particolarmente strategico, considerati gli effetti del conflitto in Ucraina in tema di infrastrutture energetiche, ma anche di porre le basi per un piano di rilancio che, oltre a preservare l’occupazione esistente, prevede nei prossimi anni la creazione di 361 nuovi posti di lavoro.

- Advertisement -

 “Siamo di fronte a un’altra operazione ben riuscita dove il Mise, insieme alla Regione Friuli Venezia Giulia, supporta l’investitore privato per creare le condizioni affinché la Salp possa continuare a operare e rilanciarsi attraverso un serio piano d’investimento”, dichiara il ministro Giancarlo Giorgetti. “Sono inoltre particolarmente soddisfatto di questo accordo – prosegue – perché si tratta di una società radicata sul territorio e in possesso di competenze specializzate nell’ambito delle infrastrutture energetiche, che verranno rafforzate ulteriormente con nuove assunzioni in modo da favorire la crescita della Salp sul mercato nazionale ed estero”.

 “La virtuosa sinergia tra istituzioni ha consentito di concludere questa operazione che consente a Salp di guardare con prospettiva al futuro e alla Regione Friuli Venezia Giulia di vedere mantenuta sul territorio un’eccellenza produttiva in un settore strategico con importanti sviluppi occupazionali”, dichiara il presidente Massimiliano Fedriga.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati