Mosca avverte Finlandia e Svezia. Se entrano in Nato ci saranno “conseguenze di vasta portata”

- Advertisement -

AgenPress – L’adesione di Finlandia e Svezia alla NATO sarebbe un “errore” con “conseguenze di vasta portata” ha affermato lunedì il vice ministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov, secondo l’agenzia di stampa statale TASS. 

Domenica, il governo finlandese ha segnalato la sua intenzione di aderire alla NATO, lasciandosi alle spalle decenni di neutralità e ignorando le minacce russe di ritorsione, mentre il paese nordico tenta di rafforzare la propria sicurezza nel mezzo della guerra in corso in Ucraina. 

- Advertisement -

Il partito al governo svedese ha poi affermato che sosterrà anche l’adesione all’alleanza.

Non dovrebbero farsi illusioni sul fatto che lo faremo semplicemente”, ha detto Ryabkov, definendo la decisione di entrambi gli stati, “un altro grave errore con conseguenze di vasta portata”.

L’adesione della Finlandia alla NATO – che probabilmente richiederà mesi per essere finalizzata – porterebbe l’alleanza militare USA alle porte della Russia, poiché le due nazioni condividono un confine di 830 miglia (1.335 chilometri). 

“Il fatto che la sicurezza della Svezia, come quella della Finlandia del resto, non sarà rafforzata a seguito di questa decisione, è del tutto ovvio per noi”, ha aggiunto. 
“Il livello generale di tensione militare aumenterà e ci sarà meno prevedibilità in quest’area. È un peccato che il buon senso venga sacrificato ad alcune idee fantasma su cosa dovrebbe essere fatto nella situazione attuale”.
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati