Mosca. Con Finlandia in Nato nuovo fronte contro la Russia. Stop gas da domani

- Advertisement -

AgenPress – “Persuadendo Helsinki” ad aderire all’Alleanza, la Nato “punta a creare un nuovo fronte di pressione militare alla Russia”.

Lo afferma il ministero degli Esteri di Mosca, citato dalla Tass rincarando la dose e parlando d’inevitabili “contromisure tecnico-militari”, non meglio precisate. Intanto pare che le forniture di gas potrebbero essere interrotte già da domani. ha tuonato la portavoce del ministero. Ma descrive un mondo all’incontrario.

- Advertisement -

Helsinki dovrebbe rendersi conto delle sue responsabilità e delle conseguenze di un possibile ingresso nella Nato. 

Intanto i principali leader politici della Finlandia sono stati informati che la Russia potrebbe tagliare le forniture di gas a partire da domani, a seguito dell’annunciata intenzione del Paese scandinavo di entrare nella Nato. Lo riporta il giornale finlandese Iltalehti, sottolineando che in precedenza era stata evocata l’ipotesi di un’interruzione il 23 maggio, quando è previsto il prossimo pagamento da parte di Helsinki, che Mosca pretende avvenga in rubli.

“Per noi si tratta di una minaccia”, ha commentato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov. “Mosca adotterà le necessarie misure per garantire la propria sicurezza”, ha spiegato, e queste dipenderanno “dalla vicinanza delle infrastrutture della Nato ai nostri confini”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati