Mosca. I russi sono stanchi della guerra, frustrati e depressi. Non a tutti piace quello che sta facendo Putin

- Advertisement -

AgenPress – Mentre la guerra si trascina, molti desiderano ardentemente che la vita torni alla normalità, prima che i prezzi impazzissero e le compagnie straniere lasciassero il paese a causa dell’invasione della Russia. Ma questi russi sono altrettanto sicuri che il presidente Vladimir Putin continuerà a combattere finché non vincerà, perché è quello che fa sempre.

Dopo aver convinto la maggioranza della popolazione che la guerra era necessaria per “liberare” gli ucraini dai “nazisti”, i propagandisti della televisione di stato stanno ora ostinatamente preparando i russi a una lunga guerra, avvertendo minacciosamente che potrebbe finire in una guerra nucleare.

- Advertisement -

In Ucraina, ciò significa più vittime civili, case bombardate e decine di soldati uccisi ogni giorno che difendono l’est del paese.

L’ipotesi di una lunga guerra preoccupa il Cremlino, secondo gli analisti, a causa della sfida di trascinare la popolazione mentre mordono le sanzioni, le imprese si riducono, i prezzi continuano a salire e la gente si accorge che la vita potrebbe non tornare mai più com’era.

Putin che accusa l’Occidente di piani per divorare la Russia, sta funzionando finora. Denis Volkov dell’agenzia elettorale indipendente Levada-Center ha affermato che l’ultimo sondaggio di aprile ha mostrato che quasi la metà dei russi sostiene incondizionatamente la guerra e circa il 30% la sostiene con riserve, con il 19% contrario.

- Advertisement -

“La gente spiega che una parte significativa del mondo è contro di noi ed è solo Putin che spera di mantenere la Russia, altrimenti saremmo divorati completamente. Per loro è la Russia che si difende”.

Le persone vogliono certezze sui loro guadagni, sui piani di viaggio e sui mutui. Parte dell’élite di Mosca, compresi i burocrati di medio rango che si sentono europei, non sono contenti della guerra, ha detto, ma tendono a credere che Putin combatterà fino alla vittoria.

L’analista politico e giornalista Fyodor Krasheninnikov ha affermato che molti russi sperano che l’Ucraina capitoli presto al potere militare russo. “L’umore in Russia ora è: ‘Vogliamo che tutto questo finisca il prima possibile perché non possiamo più vivere così. Vogliamo tornare alla vita normale’”.

“Non è che alla gente piaccia davvero quello che fa Putin. No, ma provano frustrazione e depressione perché non possono cambiare nulla. È come il maltempo. Si rendono conto che pioverà ogni giorno. Ma cosa possono fare al riguardo?”

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati