Deutsche Bank.Il titolo recupera dopo una giornata difficile. Borse chiudono in positivo

1015

Agenpress – Chiudono in positivo le principali borse europee che hanno cambiato rotta nel pomeriggio. Dopo una giornata passata a vendere, gli investitori si sono dati acquisti rincuorati dalla vicenda della tedesca Deutsche Bank, che ha aperto a -8% a Francoforte per poi toccare nuovi minimi, e tutti i listini hanno avviato le contrattazioni in profondo rosso. Milano recupera leggermente, ma sempre in territorio negativo, dopo aver perso oltre il 2%. La portavoce della Commissione Ue intanto fa sapere che Bruxelles “può vedere buone ragioni per accettare una proroga” dei tempi di cessione delle 4 good bank”. Il Ceo di Deutsche Bank John Cryan ha scritto ai dipendenti invitandoli a mantenere la calma nonostante le turbolenze del momento.

“Non vi sono basi per tale speculazione – vi afferma -, anche l’incertezza del risultato delle azioni legali negli Usa non è una ragione per questa pressione sulle nostre azioni, se prendiamo a confronto i nostri diretti concorrenti”. Il testo della lettera, di cui danno notizia diversi media tedeschi, viene riportato da Bloomberg.

“La nostra banca è oggetto di violente speculazioni”, scrive Cryan ai dipendenti, per sottolineare invece in un altro passaggio che l’istituto ha “solide fondamenta”. “Il nostro compito – aggiunge – è preoccuparci solo che questa percezione esterna distorta non influenzi in modo più forte la nostra attività quotidiana”. “Mai negli ultimi vent’anni Deutsche Bank è stata così sicura come oggi per quel che riguarda il bilancio – dice -. Con riserve superiori a 215 miliardi di euro la banca ha un buffer di capitale molto confortevole”.

Nel pomeriggio, gli operatori sono stati rincuorati dalla scia positiva di Wall Street e dalle indiscrezioni  su un possibile accordo di Deutsche Bank con le autorità USA per uno sconto dei 14 miliardi di multa richiesti dal Governo USA.

Il titolo Deutsche Bank spicca il volo verso la chiusura, guadagnando circa il 5,8%.  A giocare un ruolo chiave sono le voci riportate da Afp di un possibile accordo con le autorità USA per uno sconto di pena, dai 14 miliardi richiesti inizialmente dal Dipartimento di giustizia americano a 5,4 miliardi, cioè la somma già accantonata dalla banca tedesca per risolvere un vecchio contenzioso legato alla crisi dei “subprime”.

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,124. L’Oro continua la seduta sui livelli della vigilia riportando una variazione pari a +0,02%. Seduta in lieve rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che avanza a 47,97 dollari per barile. Lo Spread migliora toccando i 131 punti base, con un calo di 3 punti base rispetto al valore precedente. Il rendimento del BTP decennale pari all’1,19%. Tra le principali Borse europee buona performance per Francoforte, che cresce dell’1,01%. Tentenna Londra, con un modesto ribasso dello 0,29%, incolore Parigi che non registra variazioni significative rispetto alla seduta precedente. Lieve aumento per la Borsa di Milano che mostra sul FTSE MIB un rialzo dello 0,38%, consolidando la serie di tre rialzi consecutivi, avviata mercoledì scorso.

Commenti
loading...