Referendum. D’Alema. Una legge pasticciata, fortemente accentratrice. La contrasto perché guardo alla democrazia

759

Agenpress –  “La grande maggioranza dei giovani voterà No al referendum, anche perché sono elettori del M5S. L’elettorato del Pd è sui 55 anni in media, quando Renzi parla a nome dei giovani, non c’è riscontro statistico”.

Lo ha detto Massimo D’Alema a “In mezz’ora” su Rai3. Poi ha ribadito la critiche alla riforma costituzionale: “Una legge pasticciata, fortemente accentratrice”. “Io la contrasto perché guardo agli interessi e alla democrazia”.  “E’ una finanziaria abbastanza elettorale”, più che bonus servono “investimenti”.

Se vince il sì al referendum “Verdini entra nel governo” e si “consolida” il partito della nazione. Se vince il no, invece “sarà obbligatorio rifare la legge elettorale e la legislatura andrà verso la fine”. D’Alema, ribadendo di non aver  “mai insultato nessuno”, ma di essere “oggetto di insulti da bravi che circondano Matteo Renzi”. ha sottolineato comunque di non avere “più l’età per avere cariche”. “Se si mette nella stessa sala quelli che fanno il governo oggi, e cioè il Pd con Alfano e Verdini, ci si impressiona. Che si possa condividere con un avversario politico un’opinione sulla Costituzione può accadere, ma che si governi insieme è molto più grave”.

 

Commenti
loading...