Mediaset. Capone (Ugl): “Vicenda preoccupante, Italia faccia sistema”

787

Agenpress. ‘La vicenda Mediaset preoccupa per diversi aspetti’. Lo dichiara il segretario generale dell’Ugl, Francesco Paolo Capone.

‘È preoccupante prima di tutto per i lavoratori e perché la stagione delle grandi svendite italiane non sembra mai finire’.

Per Capone ‘è quindi un bene che il governo Gentiloni, in discontinuità con l’esecutivo che lo ha preceduto, abbia deciso di intervenire e che a difesa della italianità di un asset così importante si siano levate diverse voci’.

Tuttavia ‘in un mercato globalizzato – sottolinea Capone – è da considerare colpevole l’assenza ancora oggi di politiche industriali volte sia allo sviluppo sia alla difesa dei principali asset del nostro Paese’.

‘Quello che ci auguriamo – conclude Capone – non è solo che l’intervento del governo possa rivelarsi utile, ma soprattutto che la vicenda Mediaset porti istituzioni, lavoro e impresa a confrontarsi per rifondare il nostro sistema, affinché diventi capace di muoversi compatto sia nei momenti difficili sia nella conquista di nuovo segmenti di mercato’.

Commenti
loading...