Siria: tutto pronto per i negoziati in Kazakistan il 23 gennaio

0
716

Agenpress. Tutto pronto ad Astana, in Kazakistan per l’avvio dei negoziati di pace per la Siria, concordati con Russia, Turchia e Iran.

Mosca ha già chiesto la presenza di rappresentanti dell’Onu, ma anche della nuova amministrazione Trump, figura a cui Mosca affida le speranze di una efficace collaborazione per la lotta al terrorismo.

Sulla basi di un fragile cessate il fuoco concordato alla fine dello scorso dicembre, si apriranno il  23 gennaio gli annunciati negoziati di Astana, in Kazakistan, per una risoluzione pacifica della crisi siriana.

Si tenterà di trovare una strada condivisa per mettere fine a sei anni di sanguinoso conflitto. Mosca ha già invitato a partecipare l’Onu, ma anche e soprattutto rappresentanti del neo eletto Presidente degli Stati Uniti, Trump.

Commenti
loading...