Corteo centrodestra compatto a Roma.  Meloni: “l’Italia vuole tornare a votare”

0
1109

Agenpress – “Andiamo al voto il 23 aprile e il 25 festeggiamo la liberazione”, ha detto il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, parlando al corteo organizzato a Roma da Fratelli d’Italia. “Il centrodestra del futuro è forte, compatto e non deve commettere gli errori del passato”, ha aggiunto spiegando che bisogna “andare al voto subito, lo chiedono gli italiani”.

“Tenterò un accordo con Forza Italia a prescindere da chi me l’ha chiesto ma sulla base dei programmi. Il centrodestra del futuro è forte, compatto e non deve commettere gli errori del passato”.

Salvini ha poi accusato  l’ex presidente della Repubblica dicendo: “Nessun Paese al mondo avrebbe un traditore come Napolitano come senatore a vita”.

“Qui c’è l’Italia che vuole tornare a votare e difendere la sua identità e che ha bisogno di più sicurezza, che chiede di chiudere le frontiere e vuole investire sulla famiglia. Ci sono tante Italie oggi in piazza, c’è l’Italia che vuole essere sovrana”, ha detto Giorgia Meloni. “Adesso non c’è più spazio per cercare accordi all’infinito e magari andare a votare a scadenza della legislatura con due sistemi elettorali difformi, adesso la parola deve passare agli italiani. La legge elettorale? Se la prossima settimana vogliono approvare una legge elettorale io gliela voto”.

E a Mattarella manda a dire che “se ne poteva accorgere prima, perché noi lo sapevamo da prima che con la vittoria del no al referendum avremmo avuto un sistema non uniforme. Mattarella ha deciso di non dire nulla prima e ora si deve prendere la responsabilità del fatto che ha consentito che le cose andassero così”.

“Italia sovrana significa controllare la propria moneta. L’euro è stata una catastrofe, noi non abbiamo adottato una moneta unica ma il marco tedesco. Bisogna dire le cose come stanno: ci dobbiamo liberare dell’euro, vogliamo lo scioglimento concordato della zona euro. I nemici dell’Europa non siamo noi ma gli usurai che la governano”, ha aggiunto.

“Vogliamo costruire una proposta politica fondata sulla sovranità. Noi vogliamo mettere insieme tutti quelli che con noi condividono queste idee. Mi piace pensare che Italia sovrana possa essere la proposta politica con cui ci candiamo alla guida del paese. Chiedo a chi c’era oggi e che non c’è ma che è interessato: chi ci dà una mano? Chiedo a tutti di fare uno sforzo mettere insieme le proposte concrete, fare un manifesto, celebrare le primarie e andare a far vincere l’Italia sovrana”.

Meloni ha parlato anche della situazione romana. “Mi pare che l’amministrazione capitolina stia brancolando nel buio a 360 gradi. Ieri hanno addirittura ritirato i fondi per i mercati rionali. La Raggi si era andata a fare il giro di tutti i mercati promettendo investimenti e invece hanno tagliato i fondi”.

Meloni  ha avuto parole favorevoli per Trump.  “Sui confini ha ragione: lo Stato non esiste se non esistono i confini, e che devono avere la priorità gli immigrati regolari. Ha ragione anche quando dice che nell’accoglienza bisogna dare priorità ai cristiani”. A proposito della situazione italiana, la Meloni ha ribadito:

Commenti
loading...