La visita del Re Mohammed VI in Etiopia: Opportunità storica per un nuovo impulso all’Unione Africana

933

Agenpress. La visita del Re Mohammed VI del Marocco nella Repubblica Democratica Federale d’Etiopia dal 28 gennaio 2016 si iscrive nel quadro delle azioni intraprese dal Sovrano per il ritorno del Regno all’Unione Africana (UA), una visita che porta in sé l’opportunità storica di insufflare un nuovo dinamismo a questo gruppo regionale, in particolare nei settori strategici della buona gouvernance, dello sviluppo sostenibile e della democratizzazione.

Addis-Abeba accoglierà nei giorni 30 e 31 gennaio il 28esimo vertice de l’UA che esaminerà il ritorno del Marocco all’Unione Africana come punto dell’ordine del giorno.

Il ritorno del Marocco è sostenuto da una maggioranza schiacciante dell’UA, cosi i paesi del continente sono legittimati oggi di esplorare prospettive di futuro reciprocamente vantaggiose, in un quadro solidaristico fortemente iscritto in una logica di Co-sviluppo e di Co-emergenza.

Con questo ritorno, l’UA beneficerà anche della capacità multidimensionale del paese maghrebino in materia di cooperazione Sud-Sud e di investimenti nei settori farmaceutico, di trasporto aereo, delle finanze, del settore immobiliare, dell’assicurazione, e delle telecomunicazioni. Il settore privato marocchino è oggi installato in diversi paesi in particolare in Costa d’Avorio, Mali, il Senegal, Gabon, Camerun, Etiopia, Angola e Burundi.

Forte di una doppia legittimità geografica e storica millenaria, il Marocco fa valere un patrimonio unico che coniuga legami umani, economici e religiosi, tutto portato dalla forte convinzione del Sovrano, che ha effettuato una quarantina di visite ufficiali in più di venti paesi africani dal 1999. Ciascuna di queste visite ha permesso il lancio di progetti di cooperazione concreti in settori ben variegati come la formazione professionale, l’assistenza tecnica, la sicurezza alimentare e lo sviluppo delle infrastrutture.

Oggi, il Marocco è il secondo investitore africano nel continente con 63 per cento degli investimenti orientati verso l’Africa, dove le imprese marocchine sono attive in oltre 25 paesi.

Il Regno del Marocco si afferma “forza economica maggiore” in Africa, sottolinea nella sua ultima edizione, la rivista trimestrale dell’ONU, “Afrique Renouveau”, mettendo in evidenza “l’offensiva” che conduce il Marocco sia al livello economico che diplomatico per reintegrare l’UA, il cui vertice è previsto il 30 e il 31 gennaio ad Addis Abeba, in Etiopia.

Con il ritorno del Marocco tanto auspicato nel suo ambito, l’UA ha appuntamento con la Storia, un’opportunità da fruttificare poiché parte proprio dalle aspettative legittime dell’uomo africano al progresso ed alla prosperità.

Il Re Mohammed VI è accompagnato in questa visita da una flotta delegazione ufficiale composta dal Principe Moulay Ismai, il Consigliere del Re Fouad Ali El Himma, ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Salaheddine Mezouar, ministro delegato presso MAEC Nasser Bourita, e altre  alte personalità civili e militari.

 

Commenti
loading...