Cyberbullismo: Senatori di Idea Popolo e Libertà non votano legge

740

Agenpress. I senatori di IDEA Popolo e libertà (Augello Compagna Giovanardi e Quagliariello) non hanno votato il disegno di legge sul cyberbullismo approvato oggi al Senato e che verrà trasmesso in quinta lettura alla camera.

Il sen. Giovanardi ha motivato l’astensione per l’inserimento  nel testo delle “associazioni di genere” che saranno chiamate a far parte della commissione  istituita presso il ministero per formulare il piano nazionale contro il cyberbullismo  e che saranno anche destinatarie dei finanziamenti a livello provinciale.

Siamo così davanti al paradosso  – secondo Giovanardi – che per combattere il cyberbullismo saranno chiamate tutte le associazioni  che si interessano dei diritti  dei minori e degli adolescenti sotto il punto di vista della razza, della nazionalità, degli handicap, dell’orientamento sessuale ecc., mentre un ruolo specifico viene attribuito alle sole “associazioni di genere”.

Si continua così- ha concluso Giovanardi –  a voler imporre in qualsiasi modo  la teoria gender  nelle scuole,  contro il quale si sono mobilitate milioni di famiglie,  sciupando così l’occasione  di un voto che poteva essere unitario contro il cyberbullismo.

Commenti
loading...