Trump smentisce Washington Post. Sì a protezione gay sul luogo di lavoro 

0
869

Agenpress – Donald Trump smentisce quanto riportato dal Washington Post, che citando alcune fonti, scriveva che girava  una bozza di un potenziale decreto che prevedeva di cancellare la direttiva dell’ex presidente Barack Obama che vieta le discriminazioni sulla base dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere fra i dipendenti federali.

Trump, invece,  conferma che la protezione dei diritti dei gay (lgbtq) sul posto di lavoro, firmata dal suo predecessore Barack Obama resta in vigore.

Lo ha fatto sapere la Casa Bianca con una nota, sottolineando che Trump “è fiero di essere stato il primo candidato presidenziale repubblicano a parlare della comunità gay nel suo discorso inaugurale”.

“Il presidente è determinato a proteggere i diritti della comunità lgbtq”, ha detto il portavoce della Casa Bianca, aggiungendo che “Trump continuerà a rispettarli e ad appoggiarli, come ha fatto” durante il processo elettorale. Pertanto, spiega Washington, “l’ordine esecutivo firmato nel 2014 che protegge dalla discriminazione sul luogo di lavoro” nel settore pubblico “rimarrà intatta sotto la direzione del presidente Donald Trump”.

Commenti