Rho. Sgomberato un bivacco abusivo dove viveva un gruppo di bulgari

838

Agenpress – Questa mattina il personale della Polizia Locale (Uffici Ambiente e Territorio e Pronto Intervento), appoggiati dalle Squadra Volanti del Commissariato di Rho, sono intervenuti nel parcheggio di Via Mascagni, per smantellare il bivacco abusivo di cittadini bulgari, che avevano costituito la loro base operativa in quel luogo.

Il gruppo di bulgari si era appropriato di una vasta area del parcheggio con numerose autovetture, nelle quali vivevano, creando nel frattempo ammassi di rifiuti di ogni genere. Questa situazione ha creato disagi ai residenti della zona, che non potevano così usufruire dell’area di parcheggio.

All’atto dell’operazione erano presenti tre persone, tutte risultate con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e possesso di denaro falso. Inoltre sono risultate già destinatarie di provvedimenti di allontanamento dal territorio comunale con proposta di foglio di via obbligatorio.

L’operazione di polizia si inquadra nell’ambito di una serie di servizi di controllo del territorio attuati congiuntamente tra Polizia Locale e Polizia di Stato, per contrastare fenomeni relativi alla sicurezza urbana quali l’abusivismo, la prostituzione, il controllo delle attività di gioco e somministrazione, nonché gli insediamenti abusivi.

L’Assessore a Polizia Locale, Sicurezza e protezione civile, Maria Rita Vergani, commenta:

La presenza del bivacco abusivo aveva creato un allarme sociale nei residenti con conseguenti segnalazioni e proteste. Nei mesi passati più’ volte sono stati effettuati sopralluoghi ed interventi, ma la situazione non si è risolta e si è reso quindi necessario oggi un ulteriore intervento della Polizia Locale e della Polizia di Stato per rispondere all’occupazione non autorizzata e per ripristinare la pulizia dell’area. A nome dell’Amministrazione ringrazio gli Uffici Ambiente e Territorio e Pronto Intervento della Polizia Locale e il Commissariato di Rho della Polizia di Stato, che collabora costantemente con il Comune per una maggiore sicurezza dei nostri cittadini.”

Commenti
loading...