Sicilia. Mancata manutenzione e incidenti sul lavoro, sfiorata tragedia

0
595

Agenpress. “E’ stata sfiorata anche oggi una strage in cantiere – dichiara il Presidente di Confedertecnica, Calogero Lo Castro – quando in Sicilia, nella provincia di Agrigento, è crollato il muro portante di un teatro comunale in ristrutturazione. Ci sono due feriti ed un terzo operaio sotto chock”.

“Questa notizia ci colpisce in modo particolare perché incrocia due temi al centro dell’azione di Confedertecnica: la necessità di manutenzione regolare per gli edifici pubblici, sempre più mine vaganti delle nostre città, malandati, degradati e scricchiolanti, e la sicurezza in cantiere, una chimera che continua a mietere feriti e vittime sul lavoro”, prosegue Lo Castro.

“In ogni Comune ci vorrebbe un elenco aggiornato di edifici pubblici verificati, un calendario pubblico e trasparente di certificazioni e controlli, un’agenda di manutenzioni programmate e non demandate all’emergenza dell’ultimo minuto”, aggiunge il Presidente di Confedertecnica. “Se si controllassero a tappeto gli edifici scolastici, quasi tutti ad esempio privi di certificazione antisismica, quanti otterrebbero il via libera per aprire le aule il giorno dopo?”

“Anche la sicurezza nei cantieri, malgrado le buone intenzioni di una legge che ha ridotto il numero di vittime, andrebbe tagliandata alla luce delle difficoltà note tra i professionisti. Gli appalti di ristrutturazione con il massimo ribasso non vanno nella direzione giusta. E il responsabile della sicurezza nei cantieri – conclude Lo Castro – dovrebbe essere ad esempio un professionista valorizzato, mentre oggi è spesso qualcuno a cui se ne attribuisce l’incombenza con parcelle irrisorie”.

Commenti
loading...