PD. D’Alema. “Siamo seduti su una polveriera”. Delrio. “C’è gente che mette fuochi sotto le sedie”

0
1209

Agenpress –  “Sono solo preoccupato per il mio Paese. Il nostro gruppo dirigente appare debole e confuso. Abbiamo governato con Ciampi, Amato e Prodi. Oggi, salvo poche eccezioni, c’è solo chiacchiericcio senza costrutto. Non ci si rende conto che siamo seduti su una polveriera”.

Per Massimo D’Alema,  “se si vota, ora lo spread va a 400”. “La priorità – sottolinea – è la legge elettorale. Il Pd ne ha proposte cinque diverse. E non è la minoranza che rompe le scatole. Lo scontro più aspro è quello che divide l’idea di Franceschini di un premio alle coalizioni e quella di Orfini che lo vuole alla lista”.

“I giovani non ci votano – osserva anche D’Alema – alla fine la rottamazione ha prodotto un partito di pensionati”.

Immediata la replica del ministro Graziano Delrio. “Il PD seduto su una polveriera?”.  “Il Partito Democratico sta su una polveriera se c’è gente che mette fuochi sotto la sedia del Pd”, ha replicato Delrio. “Per stare tranquilli – ha aggiunto – bisogna che tutti abbiano la coscienza di lavorare alla costruzione dell’unità, non alla divisione. Quindi la domanda da farsi è chi è che sta mettendo le polveri”.

Commenti
loading...