On. Bianconi: “Sanremo? Escrescenza tumorale del niente. Carlo Conti re dei mediocri”

0
866

Agenpress. Maurizio Bianconi, deputato di Direzione Italia, è intervenuto questa mattina ai microfoni di Radio Cusano Campus nel corso del format ECG, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

Il Festival di Sanremo non lo guardo, trovo estremamente qualificante del livello socioculturale e ludico di un popolo una nazione che intorno a 10-12 sottoprodotti di cantanti si ritrova e si riunisce.

Fiorella Mannoia là c’è cascata per disgrazia, ogni tanto quando fai la zuppa con la merda ci capita qualcosa di buono.

Non si può basare su un nucleo di mediocri cantanti, che non farebbero un programma alle dodici in televisione, questo spettacolo che è come un’escrescenza tumorale del niente in cui ci mettono di tutto e di più.

Sanremo ormai è un puttanaio e lo guida il re dei mediocri, il re degli uomini normali, Carlo Conti, che sta sotto casa mia. E’ un democristiano che va d’accordo con tutti, un po’ alla Vespa. E’ il re della mediocrità, non ha l’estro di Bongiorno né l’entusiasmo di Baudo”:

Commenti
loading...