Taranto. Labriola (Misto). Sanità al collasso. Emiliano non giochi al rimpallo delle responsabilità

651

Agenpress – “La situazione della sanità tarantina è da troppo tempo precaria, per carenza di organici e di attrezzature moderne, per numero di reparti ad alta specializzazione, per le lunghissime liste d’attesa che spingono la nostra gente ad estenuanti e costosi viaggi della speranza. E questo in una città che deve far fronte ai danni eccezionali causati alla salute dall’ inquinamento ambientale, che si traducono principalmente in malattie respiratorie e patologie oncologiche. Nonostante le numerose promesse da parte della Regione e del suo presidente Emiliano, l’emergenza non è stata ancora affrontata con la necessaria determinazione. Bari continua furbescamente ad incolpare Roma, quando invece gli investimenti in personale e nuove attrezzature dipendono esclusivamente dalla Regione, non esistendo vincolo alcuno. Un rimpallo assurdo, quello innescato dal governo pugliese, che deve essere fermato. Il governatore tuteli Taranto e la sua gente, investendo le risorse necessarie per normalizzare un sistema al collasso. Il tempo delle bugie o delle mezze verità è finito”, così l’onorevole Vincenza Labriola, capogruppo per il Gruppo Misto in commissione Lavoro alla Camera dei Deputati.

Commenti
loading...