Egitto. La Procura ordina la scarcerazione di Mubarak, era stato assolto nell’ultimo processo

696

Agenpress –  Nei giorni scorsi, l’ex capo dello Stato, 88 anni, deposto nel 2011 in seguito alla rivolta di piazza Tahrir, era stato assolto nell’ultimo processo che lo vedeva alla sbarra.

Il 2 marzo scorso Mubarak è stato assolto nel processo per la morte di centinaia di manifestanti nel 2011,  che portò alle sue dimissioni. Lo aveva stabilito il giudice della Corte d’Assise del Cairo. L’ex presidente egiziano è stato invece assolto dalle accuse di corruzione, in un caso di vendita di gas a Israele, e per tangenti. “Finalmente il verdetto prova che non ho commesso reati”, aveva affermato Mubarak.

Un primo processo, il 2 giugno 2012, aveva condannato Mubarak e il suo ministro dell’Interno all’ergastolo. La sentenza fu poi annullata dando vita a un secondo processo. L’ex raìs resta comunque in prigione perché condannato a 3 anni di carcere per sottrazione di fondi pubblici destinati ai restauri del palazzo presidenziale.

La procura generale egiziana ha accolto oggi la richiesta presentata dall’avvocato dell’ex rais, Farid El Dib, prendendo in considerazione la durata della detenzione preventiva nella pena scontata da Mubarak per il processo per malversazione di fondi.

 

Commenti
loading...