Referendum autonomia.  Maroni, elimineremo subito bollo auto e ticket e luoghi come la Silicon Valley

0
1017

Agenpress –  “Qui in Lombardia vedrete cose che voi umani non avete mai visto, questo sarà il nostro slogan elettorale”.

Lo dice Roberto Maroni, governatore della Lombardia, dando l’appuntamento al referendum per l’autonomia annunciato per il 22 ottobre e invitando a votare “si”.

“Il referendum non ha quorum ma i numeri sono decisivi. Se va a votare il 10% della popolazione è un flop, ma se portiamo alle urne l’80% inizia la rivoluzione”.

Maroni critica la sinistra lombarda che ritiene questo referendum inutile.  E’ “la posizione del Pd nazionale e lombardo, che non hanno argomenti a contrario e cercano di disinnescarlo così. Ma il Pd veneto si è schierato a favore e così hanno fatto i sindaci dem di Bergamo e Brescia, oltre a molti altri di Comuni più piccoli”.

Maroni annuncia che con “sì” verranno eliminati bollo auto e i ticket sanitari, poi riqualificherebbe le aree industriali dismesse: “Creeremo luoghi fisici dove chiunque può sviluppare la propria impresa riducendo al minimo burocrazia e costi, dei villaggi di lavoro nel verde sul modello della Silicon Valley”.

“La Lega è immortale”, aggiunge, sopravvissuta “perfino all’uccisione politica del padre e fondatore, Umberto Bossi” perché “ha ancora un’impostazione leninista”. Forza Italia invece non sopravviverà a Berluscon.

“Ha una leadership troppo forte e un ego che gli impedisce di lavorare alla successione. E poi, a differenza della Lega, Forza Italia non ha il partito, manca di soldati semplici”. “Io sono per l’accordo ampio, modello Lombardia, con l’Ncd incluso, per me la cosa più importante è andare al governo e salvare il Paese, ma nella Lega c’è chi spinge per una vittoria elettorale senza andare al governo, in modo da far fuori definitivamente Berlusconi. Credo che Salvini sia tra i due fuochi, mi auguro non darà ascolto a chi lo spinge a rompere e assecondi invece le sue ambizioni di governo; dopo di che, la scelta non è mia e mi uniformerò alle decisioni del segretario”

 

Commenti
loading...