Province, 100 milioni da governo per strade, Variati (Upi): “Sufficienti per interventi solo su 10 per cento del totale”

0
618

Agenpress. Manutenzione delle strade e dei ponti, lavori di assesto idrogeologico e messa in sicurezza delle scuole sono particolarmente a rischio.

Lo ha detto oggi il presidente di Upi nazionale Achille Variati nel corso dell’incontro a Bologna con i presidenti di tutte le Province dell’Emilia-Romagna.

“Il decreto del governo – ha sottolineato Variati in una nota dell’Ansa – stanzia 100 milioni per la manutenzione delle strade con cui riusciremmo a coprire appena 14 mila km, il 10% del totale”.

L’Upi, ha annunciato ancora Variati, sta pensando di indire una manifestazione nazionale a Roma entro metà maggio che unisca Regioni, Province e Comuni in difesa dei diritti fondamentali e dei servizi per i cittadini. “Mi appello ai parlamentari – ha aggiunto – non siano succubi del governo e facciano la loro parte in rappresentanza dei bisogni dei territori”.

Variati ha fatto riferimento ai tagli di 3 miliardi nei bilanci delle Province previsti nella manovra finanziaria 2015. Il presidente Upi ha dichiarato che, secondo le rilevazioni della Sose, la società del Ministero dell’economia che stabilisce i fabbisogni standard degli enti locali, questi tagli hanno causato uno squilibrio di 651 milioni per la sola spesa corrente delle funzioni fondamentali.

La situazione della Provincia di Terni è in linea con quello che sta accadendo anche in altre Province italiane come più volte sottolineato dal presidente Giampiero Lattanzi e come testimoniato recentemente dalle due manifestazioni in sala del Consiglio, nel contesto delle iniziative di Upi nazionale, sulla situazione delle strade e delle scuole, settori fondamentali per i quali però non ci sono ancora certezze di risorse.

Commenti
loading...