Vittorio Veneto Film Festival. Sabato i nomi dei film vincitori dell’ottava edizione

918

Agenpress – Si alza il sipario sulla terza mattinata del Vittorio Veneto Film Festival, che ha visto protagonisti ben due film tedeschi e uno inglese: ai più piccoli è stato proposto “Rettet Raffi” di Arend Agthe, che racconta l’avventurosa amicizia tra Sammy e il suo criceto. Nella prima fascia delle superiori, ha suscitato invece grande interesse “Offline”, di Florian Schnell, incentrato sul conflitto tra identità virtuale e vita reale, un tema molto sentito dai ragazzi. Infine, l’intensa pellicola “Bittersuite” dell’inglese Jan Hillman ha colpito il pubblico più maturo, ma nello stesso tempo ha fatto anche discutere a causa delle tematiche forti.

Nel pomeriggio, la giovanissima attrice italiana Blu Yoshimi, ha incontrato i ragazzi al Teatro Da Ponte, raccontando la sua esperienza sul set di “Piuma” di Roan Johnson, suo primo film da protagonista, presentato alla 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. È stato un momento di grande emozione, nel quale l’attrice è entrata subito in sintonia con il pubblico, dando preziosi consigli ai suoi coetanei.

Nella giornata di venerdì è stato dato spazio agli ultimi due film in concorso: il fantasy tedesco “The Crown of Arkus” di Franziska Pohlmann per la categoria Monte Baldo e “Backtrack” del giovane regista francesce Baptiste Drapeau per le categorie Pizzoc e Visentin, basato sull’esperienza del viaggio e l’importanza dei sogni.

L’ultimo incontro con gli esperti del mestiere è stato quello con Gianni Galli, che ha raccontato ai giovani partecipanti la sua pluriennale esperienza nella comunicazione e promozione cinematografica a capo di numerosi uffici stampa, riportando interessanti esempi concreti e facendo percepire l’importanza del suo lavoro.

Sabato alle ore 10.00, alla presenza di ospiti e giurie, presso il Teatro Da Ponte di Serravalle si svolgeranno le premiazioni e verranno finalmente svelati i nomi dei film vincitori a questa ottava edizione del Festival. Come di consueto la partecipazione è gratuita e aperta a tutti gli interessati a questa iniziativa.

 

 

Commenti
loading...