Amministrative. Salvini. C’è uno sconfitto, Renzi, che intanto va ad Accumuli ed Amatrice

765

Agenpress –  “Non capisco perché il Pd esulti della presunta disfatta dei Cinque stelle. Per me sono andati meglio di loro. Se c’è uno sconfitto è Renzi che ha dovuto mascherarsi dietro liste civiche. Noi e i 5 stelle ci mettiamo la faccia”: così il segretario del Carroccio Matteo Salvini ha commentato il risultato elettorale sottolineando la “mazzata” del Pd a Genova e a La Spezia dove i pentastellati hanno anche sfiorato il 20%”. “Renzi – fa il contento per mettere a tacere i vari Bersani e D’Alema”.

E il diretto interessato  accompagnato dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha compiuto questa mattina una visita a sorpresa ad Amatrice e Accumoli, i due comuni del reatino colpiti dal sisma della scorsa estate.

“Buoni i dati delle amministrative, adesso avanti per i ballottaggi. In bocca al lupo ai sindaci già eletti. Il giorno dopo delle elezioni solitamente si fanno tante analisi, chiacchiere e discussioni, come è persino naturale. Noi oggi abbiamo fatto una scelta diversa. Con il presidente del Lazio Nicola Zingaretti abbiamo preso una macchina e siamo saliti a Accumoli e Amatrice per fare il punto sui cantieri. Senza dirlo ai giornali, senza dirlo a nessuno”.

“Perché avevamo promesso – afferma il leader dem – che saremmo stati vicini a questi nostri connazionali anche a telecamere spente. Ed è quello che stiamo continuando a fare. In questi luoghi bisogna andare il giorno dopo delle elezioni, non in campagna elettorale. E continuare a lavorare, passo dopo passo, perché la vita riparta davvero. Avanti, insieme”.

Commenti
loading...