UE: Gli acquari di tutto il mondo contro i rifiuti marini

738

Agenpress. La Commissione europea chiede a tutti gli acquari di partecipare ad un’azione di sensibilizzazione sui rifiuti marini su scala mondiale.

L’inquinamento marino è uno dei temi principali della conferenza “Il nostro oceano”.

Ogni anno milioni di tonnellate di rifiuti finiscono nell’oceano. Si stima che entro il 2050 le nostre acque potrebbero contenere più plastica che pesci.

Gli acquari sono i partner ideali per illustrare questo problema sempre più grave e per coinvolgere migliaia di persone, presentando soluzioni pratiche.

Chiediamo agli acquari di dare ai visitatori un’idea molto chiara della gravità del problema e di cosa può fare ciascuno di noi. Gli approcci creativi sono graditi.

Agli acquari aderenti sarà fornito materiale scritto con i dati salienti sul tema e proposte di iniziative per i cittadini volte a prevenire e a combattere i rifiuti marini.

L’iniziativa sarà presentata ufficialmente dal Commissario responsabile per l’Ambiente, gli affari marittimi e la pesca Karmenu Vella giovedì 27 luglio al Museo Oceanografico di Monaco, alla presenza di SAS il Principe Alberto II.

Tra gli acquari che hanno già aderito con entusiasmo all’iniziativa figurano l’Acquario di Cala Gonone, in Sardegna, e l’Acquario di Genova.

06-07-2017

Commenti
loading...