Il bike-sharing libero arriva in Italia

719

Agenpress. Città intelligenti, con sempre meno automobili, ottimizzate dal punto di vista tecnologico, dove le biciclette possano essere la principale rete di trasporto, città contemporanee: Mobike, il più grande smart bike-sharing a flusso libero al mondo, è arrivato in Italia.

Basta una APP gratuita e dallo smartphone si può trovare la bici più vicina, sbloccarla tramite un codice QR e partire, il tutto a 30 centesimi per 30 minuti. Nessuna rastrelliera, solo geolocalizzazione.

Un progetto ideato e dedicato a facilitare il servizio, con massima attenzione nei confronti dei fruitori anche premiati da recensioni e dalla valutazione di “buona pratica”.
In Cina, grazie a 25 milioni di noleggi al giorno, i ciclisti Mobike hanno percorso pedalando più di 2,5 miliardi di km, equivalenti a una riduzione di oltre 610.000 tonnellate di emissioni di CO2 (dati WWF).
In Italia, a Milano sono 40.000 i noleggi al giorno potenziali, a Firenze 8.000.

A Palazzo Vecchio la presentazione con Dario Nardella, sindaco di Firenze; Beppe Sala, sindaco di Milano; Hu Weiwei, founder Mobike; Alessandro Felici, founder Evlonet, l’azienda italiana distributore di Mobike..

Commenti
loading...