Carceri. Torna a crescere il numero dei detenuti

0
650

Agenpress. Negli istituti penitenziari italiani torna a crescere il numero dei detenuti, con una rinnovata, pericolosa situazione di sovraffollamento, destinata a condurre l’Italia sull’orlo di una nuova condanna europea.

E’ l’allarme lanciato dall’associazione Antigone con i suoi ultimi dati sul tema.  Oltre 3 mila i detenuti in più solo negli ultimi 12 mesi e un tasso di sovraffollamento del 113,2 per cento, che rischia a fine 2020 di far tornare l’Italia ai numeri dell’emergenza del 2010. 57mila le presenze attuali a fronte delle 54mila di un anno fa.

Misure carcerarie inadeguate ai reati commessi, con 15 mila detenuti che potrebbero andare in misura alternativa e un uso smodato della custodia cautelare, la cause del rinnovato ingolfamento fra le mura carcerarie secondo l’associazione Antigone.

Ad aggravare lo scenario dei penitenziari, anche il dramma dei suicidi, 27 solo dall’inizio dell’anno.

Commenti
loading...