Stupro 80enne Milano, Maullu (FI): “Periferie erano simbolo impegno Sala, ora solo degrado”

0
536

Agenpress. “Le periferie milanesi dovevano rappresentare il punto di partenza per il rilancio della città, dei luoghi strategici con cui rigenerare il tessuto sociale di Milano, ma a più di un anno dall’elezione del nuovo sindaco la situazione è rimasta la stessa, non è cambiato nulla.

Una 80enne è stata stuprata in pieno giorno al Parco Nord, un episodio sconcertante e assolutamente intollerabile. La gravità del fatto renderebbe superfluo ogni commento, se l’attuale sindaco e la sua maggioranza non avessero eletto le periferie a luogo-simbolo del loro impegno, annunciando grandi investimenti e dichiarando di voler “riportare la vita” nei luoghi più problematici della città: è questa la loro idea di periferia? Un luogo degradato in cui gli anziani non possono nemmeno passeggiare per strada? Con gli stanziamenti annunciati per le periferie si sarebbero dovuti potenziare i controlli, si sarebbero dovuti potenziare i sistemi di video-sorveglianza: la stessa sollecitudine dimostrata dal Comune nell’installare telecamere in centro, con l’evidente intenzione di far cassa con le multe, dovrebbe essere esercitata anche per le periferie, perché al momento sembrano luoghi insicuri e privi di qualsiasi controllo. E gli ultimi fatti di cronaca lo dimostrano chiaramente”.

Commenti
loading...