Consob. Nel 2016 due italiani su cinque non hanno risparmiato

0
470

Agenpress – Due italiani su cinque nel 2016 non riuscivano a risparmiare, costretti tra vincoli di bilancio familiare troppo stringato e una buona dose di debiti. Il restante 60% invece ha potuto risparmiare in maniera regolare. Questo quanto emerge dall’ultimo rapporto Consob sulle scelte di investimento delle famiglie italiane.

Nel 2016, in linea con gli andamenti dell’area euro, è proseguita la crescita del reddito disponibile delle famiglie italiane, la cui ricchezza netta è rimasta invece sostanzialmente stabile attorno ai livelli pre-crisi. Il tasso di risparmio domestico è lievemente aumentato, anche se continua a rimanere inferiore ai valori di lungo periodo e alla media dell’Eurozona.

Significativamente più contenuti di quelli europei rimangono gli indicatori di indebitamento delle famiglie, mentre i loro prestiti hanno raggiunto il livello più alto dell’ultimo triennio, sebbene soprattutto in Italia la domanda mostri un andamento discontinuo.

Quanto al livello di indebitamento delle famiglie la Consob rileva che a fine 2016 circa il 42% delle famiglie aveva in essere un mutuo ipotecario oppure un finanziamento per le spese correnti.

Commenti
loading...