Il Papa dona alla Fao scultura che raffigura Aylan il piccolo profugo siriano annegato nel 2015

0
1012

Agenpress. Un momento toccante per sottolineare, ancora una volta, che i migranti non sono numeri, ma persone, volti e storie di sofferenza. All’inizio della sua visita alla Fao, Papa Francesco si è soffermato brevemente nell’atrio del palazzo dove è stata posta una scultura di marmo che raffigura Aylan, il piccolo profugo siriano annegato davanti alla spiaggia di Bodrum in Turchia, nell’ottobre del 2015.

La statua dono del Santo Padre alla Fao è un’opera in marmo bianco di Carrara dell’artista trentino Luigi Prevedel, che raffigura il bambino siriano morto sulla spiaggia e accanto a lui un angelo con il volto fisso in un pianto straziante.

Commenti
loading...