On. Pannarale: “Su Insegnanti di sostegno risposta inconsistente da Ministra Fedeli”

895

Agenpress. Dalla ministra Fedeli una risposta assolutamente inconsistente sulla cronica carenza di docenti di sostegno e sull’inserimento in seconda fascia dei diplomati in materie tecnico-pratiche (Itp) che a seguito di un ricorso presentato al Tar del Lazio arrivano al ruolo di sostegno, superando in graduatoria i colleghi che da anni lavorano senza abilitazione. La ministra ha il dovere di trovare subito una soluzione che tuteli la professionalità dei docenti abilitati, e con tanti anni di servizio, e la qualità del sistema di inclusione scolastica.

Lo afferma in Aula a Montecitorio la deputata di Sinistra Italiana-Possibile Annalisa Pannarale, componente della commissione Cultura, in replica alla ministra Fedeli.

Non è nostra intenzione attaccare i ricorrenti diplomati, ma le regole non possono valere a giorni alterni, prosegue Pannarale. Mentre la ministra spende fiumi di parole sulla rinnovata attenzione verso i BES o sull’affidabilità del nuovo sistema di reclutamento, avalla senza imbarazzo l’umiliazione della qualità dell’inclusione scolastica con la nomina ai posti di docente di sostegno di personale non qualificato, senza esperienza didattica e con un curriculum orientato a tutt’altra professionalità. In questo modo, conclude Pannarale, si sta compromettendo la qualità del sostegno e dell’inclusione scolastica.

Commenti
loading...