On. Michele Piras (MDP): decisione Trump ennesima ingiustizia per la Palestina

707

Agenpress. Donald Trump si comporta come un elefante in un negozio di cristalli. Ciò che sta producendo in terra palestinese la decisione di riconoscere a Gerusalemme lo status di capitale dello Stato di Israele è drammatico ed è l’ennesima ingiustizia che subisce un popolo. 

 

Lo dichiara Michele Piras, deputato di Articolo uno – Movimento Democratico e Progressista, componente della commissione esteri a Montecitorio e tra i promotori di Campo Progressista.

 

Gerusalemme, prosegue Piras, va dichiarata città libera, zona franca di pace e dialogo fra i popoli, città di tutto il mondo. E a governarla devono esserci le Nazioni Unite, non Israele, né altri.

 

L’ennesima decisione unilaterale made in Usa va contrastata con fermezza, non con il balbettio del ministro Alfano né con la sostanziale debolezza dell’Europa.

Ci troviamo di fronte agli annunci di una nuova intifada, conclude Michele Piras, e al rischio che a pagare una nuova escalation di violenze siano ancora una volta i civili inermi di un popolo già terribilmente ferito da decenni di ingiustizie e conflitti. 

Commenti
loading...