Marocco. Mohamed Sadiki, sindaco di Rabat, propone “bus rosa” a difesa della donne

0
876
Mohamed Sadiki, sindaco di Rabat

Agenpress – Il sindaco di Rabat, Mohamed Sadiki, vuole istituire dei bus colore rosa a difesa delle donne, che possono utilizzarli in via esclusiva, “per limitare i casi di aggressione sessuale, frequenti soprattutto nelle ore di punta”.

La proposta, però, non trova consenso unanime, “a che serve un bus solo per le donne? La violenza è estranea alla cultura marocchina”, dicono i detrattori; “isolare le donne, servirà a fermare la violenza?”, si chiedono i collettivi femminili.

Il progetto non sarà di immediata realizzazione, ammette il sindaco, accusato di voler fare propaganda al suo partito, il PJD, il Partito della giustizia e dello sviluppo, ossia il più conservatore dell’arco parlamentare marocchino.

Sadiki è deciso ad andare avanti e a margine di un convegno sulla lotta alla violenza di genere, che si è svolto nei giorni scorsi proprio a Rabat, ha detto che “il Consiglio comunale farà di tutto per dare sostegno anche alle numerose associazioni che lavorano a difesa delle donne”.

Il settore dei trasporti è un nodo ancora tutto da sciogliere nella capitale, dove il servizio pubblico, con mezzi vetusti, è preso d’assalto e la concorrenza sleale dei taxi si fa sempre più pressante.

 

Commenti
loading...