Cordella (FILP – VVF): “Legislatura ha fallito anche nei confronti dei vigili del fuoco”

0
1691

Agenpress. “Questa legislatura si chiude in maniera del tutto dannosa e fallimentare nei confronti del mondo del lavoro, in generale, e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, in particolare, perchè non si è posta in essere alcuna misura volta a valorizzare questa importante categoria di lavoratori, nonostante non si sia persa occasione per lodarne l’operato soprattutto al cospetto con le tragedie che hanno colpito il nostro Paese, dalla valanga di Rigopiano al terremoto che ha colpito i Comuni del centro Italia”.

 

E’ quanto afferma il Presidente di FILP-VVF (Fronte Italiano per il Lavoro e la Partecipazione Vigili del Fuoco), Fernando Cordella.

 

In una nota inviata al Ministro dell’Interno Minniti, al Sottosegretario Bocci e ai vertici dei Vigili del Fuoco, Cordella evidenzia che “è stata preferita la strada della conservazione e dell’arroganza,  senza dare la possibilità alla crescita tecnico-professionale del Corpo dei Vigili del Fuoco”.

 

“Una delle prime richieste che faremo al nuovo Governo e al nuovo Parlamento –  continua Cordella –   sarà  quella  dell’azzeramento del provvedimento in approvazione per rimettere al centro della concertazione la meritocrazia e la professionalità degli operatori dei Vigili del Fuoco. In tale ottica, come sottolineato nella nota unitaria anche dei Sindacati Dirigenti e Direttivi Vigili del Fuoco, rimarchiamo la contrarietà all’istituzione del ruolo direttivo speciale, che fa sconfinare una parte di personale da una carriera ad un’altra, senza possedere requisiti i minimi di accesso definiti dalle norme in particolare la laurea e titoli abilitativi come l’abilitazione”. 

Commenti