Salvini. Di Maio la smetta di mettersi al centro del mondo

0
465

Agenpress – “Io ho voglia di dialogare, ho voglia di costruire e ho voglia di cancellare la legge Fornero, ridurre le tasse, espellere un po’ di clandestini: ci proverò fino all’ultimo, se non fosse possibile la parola torna agli italiani”.

Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine di un incontro con i cittadini a Fogliano-Redipuglia (Gorizia).

“Il dialogo è possibile con i 5 stelle se la smettono di porre veti e di mettersi al centro del mondo, visto che sono arrivati secondi e non primi”.

“Se tutti continuano a dire no, no, no mettere veti, a dire quello non mi piace, quello mi sta antipatico, non se ne esce. Io sarei orgoglioso di fare il Premier ma se ci fosse una situazione diversa che permette all’Italia di andare avanti, io non dico o Salvini o nessuno, se tutti usassero lo stesso buonsenso ne usciremmo, se tutti rimangono fermi sulle loro posizioni e non c’è un governo, si vota”.

“Se Di Maio, come a parole dice, vuole rispettare il voto degli italiani, l’unico dialogo possibile è Lega-5 stelle. Lui parla di nuovo, se per nuovo intende andare a colazione con Renzi o con la Boschi è uno strano concetto di nuovo”.

“Di veto in veto in veto non si va lontani, bisogna rispettare il voto degli italiani, che hanno dato più voti alla coalizione di centro destra e tanti voti ai 5 stelle, che sono arrivati secondi”.

. Centrodestra e M5S, ha aggiunto Salvini, “devono avere la responsabilità di mettersi a un tavolo e ragionare di pensioni, tasse, giovani, Europa, giustizia, scuola, lavoro. Io sono pronto a farlo anche domani. Se qualcuno non ha voglia di farlo e non si sente in grado di governare, lo dica”.

Commenti
loading...