Siria. Trump avverte la Russia. “Stanno per arrivare i missili”. Replica: “Se ci attaccate risponderemo”

691

Agenpress – “La Russia promette di abbattere tutti i missili sparati alla Siria. Russia preparati, perché arriveranno, belli, nuovi e intelligenti! Non dovreste essere partner di un animale che uccide con il gas, che uccide il suo popolo e si diverte!”. Questo il tweet del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Poche ore prima, Mosca aveva detto che la risposta a un eventuale attacco statunitense in Siria sarebbe stata “immediata”.

“Le nostre relazioni con la Russia sono peggiori di quanto non lo siano mai state, compresa la Guerra Fredda. Non c’è ragione per questo”: ha aggiunto Trump, al quale replicato immediatamente Mosca.

“I missili Usa dovrebbero colpire i terroristi e non il governo legittimo”, ha commentato la portavoce del ministero degli Esteri, aggiungendo che eventuali bombardamenti americani potrebbero distruggere le presunte prove di attacco chimico. E dopo la risposta di Mosca è arrivata la controreplica di Trump che però appare più distensiva rispetto ai primi tweet: “Il nostro rapporto con la Russia non è il peggiore di sempre, neppure durante la Guerra Fredda. Non c’è alcuna ragione per tutto ciò. la Russia ha bisogno di noi per risollevare la sua economia, qualcosa che sarebbe davvero facile da fare, e abbiamo bisogno che tutti i Paesi lavorino insieme. Stop a corsa alle armi?”.

 

 

Commenti
loading...