Ilva. Calenda: “c’è solo il no a tutti e tutto”. Emiliano: hai fallito

0
495

Agenpress – “C’è solo il no a tutti e tutta. La verità  è che si sono messi tutti a inseguire l’Usb. Uil e Fiom in testa. Dunque la proposta non c’è. C’è solo il no a tutti e tutto.”

Lo ha scritto su Twitter il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, al quale replica il governatore della Puglia, Michele Emiliano. “Ieri non ho detto nulla: volevo che tutta l’Italia capisse che Calenda è andato a sbattere contro un muro di cemento armato senza che nessuno lo aiutasse a fallire. Ha fallito perché non ha una percezione esatta di quello che succede all’Ilva, come probabilmente non ce l’ha anche di altre vertenze che non ha risolto”.

Calenda “è una personalità convinta che manipolando questa o quella relazione specifica riesce a uscire dalla difficoltà amministrativa”. “La politica  non funziona così” e questa “è la visione tipica di chi viene da un altro mondo ed è convinto che basta acquisire il consenso di questo o di quello per superare il consiglio di amministrazione”. “Qui  non ci sono consigli di amministrazione. Qui bisogna convincere le persone”.

“Ci vuole poco ad essere più aperti verso la Puglia rispetto al governo del Partito democratico guidato da Renzi e poi da Gentiloni. Purtroppo nei confronti della Puglia noi abbiamo trovato sempre chiusure”, ha affermato rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano se ora un esecutivo M5s-Lega potrà essere più aperto verso le posizioni della Puglia sulla vertenza Ilva. “Ci vuole poco per un qualsiasi governo ad essere più accomodante più amichevole verso la Puglia rispetto a quello che hanno fatto Renzi e Gentiloni”.

 

Commenti
loading...