Le fake news (a pagamento) di Repubblica

0
975

Agenpress. Da alcuni giorni Repubblica ha fatto partire una vera e propria campagna a pagamento contro il MoVimento 5 Stelle. Sì, avete letto bene: a pagamento. Dall’account Facebook del quotidiano il cui condirettore è stato eletto in Parlamento con il Pd, vengono pubblicate inserzioni a pagamento che riportano articoli scritti ad arte contro il MoVimento. Roba che neanche un partito avversario!

Una dimostrazione lampante di come, in certe redazioni, il giornalismo sia sfociato da tempo nel territorio della più becera propaganda politica. Una prova palese di come, sempre più spesso, dietro al diritto di cronaca si nascondano interessi che nulla hanno a che fare con i lettori e con l’informazione. Lo capiamo benissimo: a Repubblica il governo del Cambiamento fa paura. Ma ogni loro attacco è uno stimolo. Ora la domanda da farsi è una soltanto: ma Repubblica è un giornale o un organo di partito? La risposta la sapete già.

E’ quanto dichiarato sul “Blog delle Stelle” dal MoVimento 5 Stelle.

Commenti