Cottarelli. Non condivido alcuni aspetti del contratto di governo. Rischio aumento deficit

608

Agenpress –  “È nato un governo politico. Quello tecnico, pur inevitabile senza un accordo, avrebbe potuto solo gestire nuove elezioni. Non condivido molti aspetti del programma gialloverde (in primis la politica di bilancio) ma è giusto che provino. Buona fortuna!”. Lo scrive su Twitter Carlo Cottarelli.

Intervistato poi da Repubblica, sottolinea il pericolo di “un aumento del deficit, che si traduce ovviamente in un aumento del debito. E questo mette a rischio i conti pubblici e ci allontana dall’Europa e dalle regole che abbiamo sottoscritto”.

“Un governo tecnico per l’Italia era l’ultima ratio. Senza legittimazione elettorale non avrebbe avuto vita facile, né in casa né fuori”.

“I partiti che daranno vita al nuovo esecutivo sono quelli sui quali si è concentrata la maggior parte dei voti. E andranno giudicati per quello che faranno”.

“Un governo politico è la miglior garanzia di stabilità. Per quanto riguarda invece l’atteggiamento nei confronti dell’Europa bisogna fare una distinzione”.

“Da un punto di vista formale non ho visto, nel contratto di programma tra Lega e 5Stelle, niente che possa esplicitamente riferirsi ad un addio all’euro, il tema che più ha allarmato gli osservatori”.

Commenti
loading...