Debito pubblico sale a 2.327,368 miliardi. Ogni cittadino, neonati compresi, ha un debito di 38.790 euro

0
191

Agenpress. Ancora un record, negativo per il debito pubblico italiano che, come ha certificato la Banca d’ Italia, è salito portandosi maggio a 2.327,368 miliardi.

Continua a crescere senza sosta il nostro debito pubblico, toccando (una volta di più) cifre monstre – afferma il presidente Codacons Carlo Rienzi – Oggi ogni singolo cittadino italiano ha accumulato un debito pari a 38.790 euro, neonati compresi. A questo punto aspettiamo con ansia qualche soluzione credibile dal nuovo Governo per invertire la tendenza perché a lungo andare un debito di queste dimensioni è chiaramente insostenibile.

Qualsiasi politica di controllo del debito attuata nel corso degli ultimi anni dai vari governi italiani è fallita miseramente, e la collettività paga oggi il prezzo degli errori del passato e dell’incapacità di tenere sotto controllo il debito pubblico – conclude Rienzi.

Commenti