Salvini. Il procuratore che oggi mi indaga, diceva che il “rischio di terroristi a bordo dei barconi è alto”

0
461

“Qualche mese fa il procuratore di Agrigento (quello che mi sta indagando) diceva: ‘Il rischio di terroristi a bordo dei barconi è alto’. Ha cambiato idea? Per me il problema rimane lo stesso anche oggi”. Lo scrive il Ministro degli Interni, Matteo Salvini, su twitter, riferendosi al Procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio, che indaga sul caso della nave Diciotti.

Salvini riporta un articolo di Agrigentooggi.it, datato 20 settembre 2017, dove il prcuratore riferiva che sulle barche dei migranti provenienti dalla Tunisia il “rischio di terroristi a bordo” è alto.

“La maggior parte dei barconi arriva in piena notte o all’alba. Alcuni, però, approdano anche in pieno giorno. Il fenomeno, che si registra nell’Agrigentino, ma non soltanto, è stato etichettato come ‘sbarchi fantasma’. Ed è un’immigrazione pericolosa”, aveva detto Patronaggio. “Ci sono persone che non vogliono farsi identificare, gente già espulsa in passato dall’Italia o appena liberata con l’amnistia dalle carceri tunisine o magari che ha preso parte alle rivolte del 2011. Tra loro potrebbero esserci anche persone legate al terrorismo internazionale. Per questo penso che siamo di fronte a un tipo di immigrazione pericolosa”.

Commenti
loading...