Libano. Al via 3 parchi industriali. Opportunità per aziende italiane

0
255

Agenpress – Il Libano presenta agli imprenditori italiani le proprie opportunità in termini di investimento e sviluppo economico. La ripresa dell’economia locale, con un incremento del Pil attorno al 3% negli ultimi 2 anni, potrebbe già da sé fornire importanti opportunità alle PMI italiane interessate a espandere il proprio business nella regione del Levante e a investire nello Stato del Vicino Oriente. La posizione strategica del Libano e i suoi significativi investimenti in infrastrutture, infatti, ne fanno naturale punto di partenza per le attività internazionali anche nei vari mercati del Medio Oriente.

In questo quadro s’inserisce il progetto, lanciato da UNIDO e dal Governo italiano, cui hanno aderito la Banca Europea per gli Investimenti e la Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo, e volto alla realizzazione di tre parchi industriali nelle zone di Balbeek, Tourbol e Al-Qaa, tutte e tre localizzate nella Valle della Bekaa.

Notevoli i vantaggi per le aziende italiane che decideranno di aprire stabilimenti nelle strutture: oltre a un mercato imprenditoriale molto dinamico, il governo libanese si rende disponibile a sostenere le imprese Italiane interessate attraverso la promozione di partenariati industriali e la messa a disposizione di infrastrutture industriali pronte a fornire servizi utili per favorire la produttività e la competitività nella regione.

UNIDO, con il contributo finanziario dell’Italia, ha realizzato gli studi di fattibilità ed i masterplan delle tre zone industriali, con l’obiettivo di favorire uno sviluppo industriale sostenibile in Libano.

Per illustrare le possibilità di sviluppo industriale offerte dal Paese, il Ministro dell’Industria libanese, Hussein El Haji Hassan ha in programma una missione di 4 giorni in Italia, volta a conoscere più da vicino l’esperienza italiana nella gestione e sviluppo dei distretti industriali.

Commenti